16 ottobre 1943

  • Notizie
  • Contatti
  • Home
 

la deportazione degli ebrei di Roma

 

HomeNotizie

Pio XII e gli ebrei salvati, un dibattito senza fine

da Avvenire, del 03/03/2015
di Agostino Giovagnoli

È destino delle vicende storiche più complesse suscitare dibattiti senza fine. Ed è anche inevitabile che, in questi casi, si torni periodicamente a cercare verità semplici e chiare. Il rapporto tra Pio XII e gli ebrei non fa eccezione.

Lo conferma ancora una volta la presentazione del film Sfumature di verità che sta suscitando accese discussioni. La tesi del film è semplice: Pio XII ha salvato 800.000 ebrei. Dunque la sua immagine va capovolta: da papa indifferente verso gli ebrei, a Schindler del Vaticano. Assolutamente impossibile, ribattono i critici: è una cifra troppo alta. La polemica, è certo, proseguirà a lungo. Ma il problema, ancora una volta, è nell’eccesso di semplificazione che si registra da entrambe le parti. Il problema, a ben vedere, non è la cifra in sé: la sua validità, infatti, dipende dalla spiegazione che se ne dà.

La regista Liana Marabini ha dichiarato: «Questa azione è stata compiuta in vari modi: dalle lettere e disposizioni che impartiva ai vescovi del mondo intero, nelle quali raccomandava l’assistenza a 360 gradi agli ebrei in pericolo, alle case e strutture della Chiesa, perfino all’interno delle mura vaticane».

Come si vede, questa spiegazione non riguarda solo il Papa ma coinvolge molti altri: non solo i suoi più stretti collaboratori, ma anche vescovi, sacerdoti, religiosi e semplici fedeli a Roma e in molti altri luoghi. In questa chiave, il numero di 800.000 assai più di quanto ha fatto direttamente il Papa per gli ebrei riguarda ciò che hanno fatto per loro i cattolici sparsi in tutto il mondo. E, benché assai difficile da calcolare, è plausibile che si sia trattato di centinaia di migliaia di persone. In questo modo, però, il problema non si risolve, ma si sposta: quale ruolo ha avuto Pio XII all’interno della più vasta azione svolta dalla Chiesa cattolica a favore degli ebrei? La regista cita il caso molto noto di Israel Zolli, rabbino capo di Roma. Per lui si può parlare in modo certo di un ruolo del papa. Ma i casi come questi sono piuttosto rari.

Costituirebbe però un grave errore storico cadere nell’eccesso opposto e ridurre l’azione del Papa ai pochi ebrei per cui egli è intervenuto direttamente. Lo mostra eloquentemente la nota vicenda dell’ospitalità offerta a migliaia di ebrei dalle istituzioni ecclesiastiche romane. Non esiste, infatti, un’evidenza immediata dell’azione di Pio XII. Per capire che ruolo ha avuto in questa vicenda, occorre passare attraverso nozioni di ecclesiologia ed elementi di storia della Chiesa, ricordare che posizione occupava il papa nella Chiesa cattolica prima del Vaticano II, in particolare a Roma, tanto più che si trattava di un Papa romano… Ma gli storici, a cominciare da Andrea Riccardi, hanno pazientemente documentato e solidamente dimostrato che un’azione così numericamente rilevante non poteva avvenire senza che il Papa sapesse, permettesse, volesse.

È certo insomma che gli ebrei salvati nel Seminario del Laterano o nelle case dei religiosi devono la loro salvezza anche a Pio XII e, per certi versi, anzitutto a lui. È impossibile, ovviamente, trarre conclusioni altrettanto certe per quanto riguarda altri luoghi e altre situazioni. Ma anche per chi si trovava lontano da Roma non è possibile ignorare l’azione svolta, sia pure in modo indiretto, da Pio XII.

Tags: antisemitismo, ebrei, deportazione, Roma, Pio XII, Vaticano

<a href='http://www.youtube.com/watch?v=zMSJUrfkRHo'>Video</a> Memoria della deportazione degli ebrei di Roma: DIRETTA WEB sabato 18 ottobre alle 19.30 su YOUTUBE <a href='http://www.16ottobre1943.it/it/storia.aspx'>Storia</a> Il 16 ottobre 1943 è una data importante per la comunità ebraica di Roma, ma anche per la città intera. Per gli ebrei romani è l'ultima tappa di un triste itinerario iniziato nel settembre del 1938 con la promulgazione delle leggi razziali. <a href='http://www.16ottobre1943.it/it/testimonianze.aspx'>Testimonianze</a> «Fummo ammassati davanti a S. Angelo in Pescheria: I camion grigi arrivavano, i tedeschi caricavano a spintoni o col calcio del fucile uomini, donne, bambini...» <a href='http://www.16ottobre1943.it/it/film.aspx'>Film</a> Archivio dettagliato dei film che hanno trattato, in modo diverso, della deportazione degli ebrei romani avvenuta il 16 ottobre 1943. <a href='http://www.16ottobre1943.it/it/foto.aspx'>Foto</a> Foto e reportage sul Ghetto, le manifestazioni e le iniziative in ricordo della giornata del 16 ottobre 1943. <a href='http://www.16ottobre1943.it/it/libri.aspx'>Libri</a> Una ricca bibliografia, utile per approfondire e aiutare il reperimento di pubblicazioni che interessano le leggi razziali e la situazione degli ebrei italiani durante il fascismo.